refugee research towards the next zero waste swimwear collection — journey RSS



VERITA’ NASCOSTE

Un pensamento da un volontario. Quando guardiamo la televisione, ascoltiamo la radio e sentiamo parlare degli sbarchi degli immigrati non ci rendiamo conto fino in fondo che si tratta di esseriumani, di persone e non di numeri. Oggi ne sono morti 100, ieri altrettanti, ma chierano? Tutti senza un nome, senza una storia, ma ecco, chi si è salvato da questocalvario inimmaginabile è qui con occhi profondi, che cercano ascolto e attenzione,bene, questo è quello che faccio, dedico tempo. Alla scuola di Rebbio vive stabilmente un gruppo di donne nigeriane di età compresa tra i 18 e 30 anni, molte sono arrivate con i loro bambini, altre invece li portavano in grembo. L’arrivo in Italia, la luce in fondo al...

Continue reading



Interview 2 - Getting deeper already

-Name- Henry -From- Nigeria -Age- 28 -Past occupation- business admin -What happened to make you leave- Land disputes with an uncle became too threatening. -How did you travel to Italy- "I Walked through the desert for many days. It was burning hot and freezing cold. I saw many people die either from the harsh conditions or because they were shot. When I reached Libya the Asma Boys captured me and put me in prison for 5months. I had to pay €1000 to leave the prison. The last part of the journey was by boat." -What did you hope to gain by coming to Italy- : Better opportunities -What do you miss from home- : My 3 younger siblings   These...

Continue reading